Teatri 35 lavora dal 2005 alla tecnica del tableau vivant, portando in scena le opere di Caravaggio e altri celebri pittori in Italia e all’estero.

Nei nostri tableaux vivants il suono muove il gesto, il gesto crea l’immagine, l’immagine incarna la musica

Teatri 35 ha sede a Napoli, ma svolge la sua attività artistica in tutta Italia.

 

Amore e Desiderio

  • tableau vivant Romanzo delle rose Dante Gabriel Rossetti
  • Tableau vivant Ofelia John Everett Millais

Amore e desiderio

 

Lo spettacolo Amore e desiderio porta in scena alcuni dei dipinti più iconici dell’arte Preraffaellita. Difatti la performance mette insieme sensualità femminile e religione, parla di naturalismo attraverso il linguaggio dei fiori e parla dell’amore per la poesia, in cui le parole si racchiudono dentro simboli ed elementi archetipici.

 

Dalla creazione all’ispirazione di Amore e desiderio

 

Per iniziare Amore e Desiderio è una performance portata in scena attraverso uno studio minuzioso e attento dei movimenti, infatti anche il più lieve e inafferrabile gesto non è mai lasciato al caso e ogni azione è difatti necessaria.

Come Michelangelo solcava il marmo fino al suo cuore, per tirarne fuori l’opera già contenuta in sé, così gli attori, modelli, scenografi di questa sublime rappresentazione compiono un processo all’inverso. Conseguentemente il tableau vivant si compone (o decompone) sotto gli occhi dello spettatore, per suggerire quello che poteva accadere nello studio del pittore per poi lasciare spazio a un livello più profondo, man mano che la rappresentazione teatrale va avanti, fino ad arrivare a rivelare l’origine della sua ispirazione.

 

Una rappresentazione della realtà 

 

Come è stato detto in precedenza gli attori di questo tableau vivant cercano di restituire, in questa rappresentazione, il senso della realtà, atteggiamento tipico del naturalismo, attraverso semplici oggetti di uso comune e stoffe informi adagiate a terra come su una tavolozza.

La compagnia Teatri35, con questa rappresentazione intraprende un viaggio alla scoperta di ciò che è vero, serio e sincero nell’arte del passato, in un ritorno al tableau originario, passando attraverso il dipinto.

 

Video del debutto a Milano

 

promo spettacolo

 

Opere rappresentate

 

  • Monna Vanna 1866 – Olio su tela 86.4 cm x 88,9 cm, Dante Gabriel Rossetti, Londra (Regno Unito), Tate Gallery
  • Dante’s dream at the time of the death of Beatrice (Il sogno di Dante al tempo della morte di Beatrice) 1856 – Acquerello su carta acquerello su carta 48,7 cm x 66,2 cm, Dante Gabriel Rossetti, Londra (Regno Unito), Tate Gallery
  • Take your sun, Sir (Prendi tuo figlio, Signore) 1851-92 – Olio su tela 70,5 cm × 38,1 cm, Ford Madox Brown, Londra (Regno Unito), Tate Gallery
  • Agnes in prison receiving from heaven the shining white garment (Agnese in prigione riceve dal cielo la luminosa veste bianca) 1905 – Olio su tela, Frank Cadogan Cowper, Londra (Regno Unito), Tate Gallery
  • Aurelia – Fazio’s Mistress (L’amante di Fazio) 1963-73 – Pittura ad olio su mogano 36,8 cm x 43,2 cm, Dante Gabriel Rossetti, Londra (Regno Unito), Tate Gallery

 

Immagine dello spettacolo
Tableau vivant Ofelia John Everett Millais

Teatri 35 spettacolo Amore e desiderio – Giugno 2019 – Ofelia – John Everett Millais – foto Giuseppe Riccardi – Palazzo Reale – Milano – Preraffaelliti

 

  • April love (Amore d’aprile) 1855-56 – Olio su tela 49,5 cm x 88,8 cm, Arthur Hughes, Londra (Regno Unito), Tate Gallery
  • Roman de la Rose (Romanzo delle Rose) 1864 – Acquerello su carta 34,3 cm x 34,3 cm, Dante Gabriel Rossetti, Londra (Regno Unito), Tate Gallery
  • Monna Pomona 1864 – Acquerello e gomma arabica su carta 39,3 x 47,6 cm, Dante Gabriel Rossetti, Londra (Regno Unito), Tate Gallery
  • Jesus washing Peter’s feet (Gesù lava i piedi di Pietro) 1952-56 – Olio su tela 132,7 cm x 116,2 cm, Ford Madox Brown, Londra (Regno Unito), Tate Gallery
  • The Lady of Shalott (La signora di Shalott) 1888 – Olio su tela 200 cm x 153 cm, John William Waterhouse, Londra (Regno Unito), Tate Gallery
  • Lucrezia Borgia 1860-61 – Grafite e acquerello su carta, Dante Gabriel Rossetti, Londra (Regno Unito), Tate Gallery
  • Claudio and Isabella 1850 – Pittura a olio su mogano, William Holman Hunt, Londra (Regno Unito), Tate Gallery
  • Beata Beatrix c. 1864-70, Dante Gabriel Rossetti, Londra (Regno Unito), Tate Gallery
  • Ophelia 1851-51 – Olio su tela 111,8 cm x 76,2 cm, John Everett Millais, Londra (Regno Unito), Tate Gallery

 

Musiche

 

  • Giuseppe VerdiLa traviata, Act I: Prelude. National Philharmonic Orchestra & Richard Bonynge
  • Giuseppe Verdi La traviata, Act I: “Un dì felice, eterea”. Luciano Pavarotti, Richard Bonynge, National Philharmonic Orchestra & Dame Joan Sutherland.
  • Camille Saint-SaënsLe carnaval des animaux: 13. Le cygne. Philharmonia Orchestra & Igor Markevitch. Bela Siki, Géza Anda.
  • Clément Philibert Léo DelibeLakme, No. 2 – Duetto (“Duetto dei fiori”): Viens, Mallika, les lianes en fleurs… Dôme épais, le jasmin (Lakmé, Mallika). Opera Angels.
  • Giacomo Puccini – Tosca, Act II: “Vissi d’arte” (Tosca). Maria Callas, Orchestra del Teatro alla Scala di Milano & Victor de Sabato.
  • Giacomo Puccini “O mio babbino caro”. Tullio Serafini, Philharmonia Orchestra & Maria Callas, Gianni Schicchi.
  • Pietro MascagniCavalleria Rusticana: Intermezzo Sinfonico. Orchestra del Teatro alla Scala di Milano & Herbert von Karajan,
  • Camille Saint-SaënsLe carnaval des animaux: 7. Aquarium. Bela Siki, Géza Anda, Philharmonia Orchestra & Igor Markevitch.
  • Giacomo PucciniMadama Butterfly, Act 2: “Un bel di vedremo” (Butterfly). Herbert von Karajan, Maria Callas & Orchestra del Teatro alla Scala di Milano.
  • Georges BizetLes Pecheurs de Perles, Acte I: “Je crois entendre encore”. Barbara Hendricks, Orchestre du Capitole de Toulouse, Gino Quilico, Michel Plasson, Wolff, Choeurs du Capitole de Toulouse & John Aler.
  • Dmitri Shostakovich – Song of Ophelia. Stella Doufexis, Pauline Sachse & Daniel Heide.

 

Crediti

 

AMORE E DESIDERIO

Messa in scena e produzione Teatri 35

in collaborazione con 24 ORE Cultura-Gruppo 24 ORE

in scena Antonella Parrella, Gaetano Coccia, Francesco Ottavio De Santis

con Claudia Marchiori, Ginevra Tofani, Sonia Totaro 

Debutto 18 – 20 giugno 2019, Palazzo Reale di Milano, mostra I Preraffaelliti

 

Rassegna stampa

 

AD Italia 

Mentelocale

Comune di Milano

Repubblica 

Popolis

We Lombardia

Hashtag Magazine

Sky arte 

Il Sole 24 Ore 

Tableaux Vivant

l nucleo artistico di Teatri 35 lavora insieme da 20 anni nel campo della sperimentazione teatrale. Teatri 35, composta da Gaetano Coccia, Francesco Ottavio De Santis e Antonella Parrella, sperimenta da anni sulla tecnica dei tableaux vivants. La compagnia opera principalmente a Napoli dove ha sede un laboratorio permanente, ma da sempre porta i propri spettacoli nelle più importanti rassegne nazionali ed internazionali.

Categoria
Spettacoli
Tags
Milano, preraffaelliti, tableau vivant, tableau vivant teatro, tableaux vivants, tableaux vivants preraffaelliti, Teatri 35